Dolore durante la penetrazione come risolvere (dispareunia)

Purtroppo sono numerose le donne che soffrono di “dispareunia”, cioè dolore durante la penetrazione e i rapporti sessuali. Questo problema può comportare anche delle reazioni emotive e mettere a serio rischio la serenità di coppia.

Secondo dati ufficiali, in USA 3 donne su 4 – tra quelle sessualmente attive – lo hanno vissuto almeno una volta nella vita.

Si può risolvere? Certamente sì! Prima, però, bisogna conoscerlo e quindi seguici nelle prossime righe e scopri la guida che abbiamo preparato sui motivi del perché la tua donna sente male mentre fate sesso.

Il dolore durante la penetrazione può manifestarsi in zone diverse. A seconda dei casi, la donna può accusare diversi sintomi e fastidi nell’area della vulva o attorno all’orifizio vaginale.

In alcune situazioni, il dolore può arrivare a colpire anche la schiena, specialmente la zona più bassa. Capita addirittura che chi soffre di dolore nel corso della penetrazioni arrivi ad avere male anche all’utero e alla vescica.

Come già specificato, la condizione appena descritta impatta notevolmente sulla serenità personale.

Nelle situazioni più gravi, infatti, la dispareunia può causare veri e propri cali del desiderio e di grandi difficoltà di coppia.

Dolore durante la penetrazione, cosa fare per risolvere?

Dolore durante il rapporto sessuale cause principali

Per inquadrare meglio il problema del dolore  nel sesso, vediamo ora le cause più frequenti che lo provocano:

Dolore per pene troppo grosso

Spero di cuore che questo sia il motivo del dolore provato dalla tua donna: niente paura, se hai il pene troppo grande leggi l’articolo che abbiamo pubblicato sulle migliori posizioni che aiutano il rapporto sessuale e a godere entrambi il sesso senza sofferenza.

Inoltre per le prime volte è sicuramente consigliato usare qualche crema per facilitare la penetrazione e per fluidificare meglio la vagina.

Dolore durante la penetrazione problemi dermatologici

In questo frangente, alla base del dolore durante la penetrazione c’è quasi sempre un’ulcera a livello della vulva. Nel novero delle cause che possono provocare il problema, è possibile ricordare anche le dermatiti da contatto e gli squilibri a livello del ph vaginale.

Per prevenire, è utile fare molta attenzione al sapone e al detergente intimo, e perché non valutare di divertirti con tua donna con un po’ di sesso senza penetrazione?

Dolore a causa di lesioni interne

Durante il coito, è frequente la produzione di lesioni interne. Quando si verificano le suddette situazioni, è molto facile che, successivamente, insorga male durante la penetrazione.

Se la situazione persiste, è fondamentale rivolgersi tempestivamente al ginecologo di fiducia e prendere in considerazione i rimedi di cui parleremo tra poco.

La secchezza vaginale può causare dolore durante il sesso

Sintomo tra i più diffusi della menopausa, la secchezza vaginale è spesso causa del dolore durante la penetrazione.

Alla base, chiaramente, c’è la riduzione dei livelli di ormoni estrogeni.

–>> Leggi anche: Rapporto sessuale: come aumentare la durata e migliorare la qualità?

Vaginite e vaginismo

Il dolore durante la penetrazione può essere causato anche dai fattori appena indicati. Nel primo caso, si ha a che fare con un’infiammazione dovuta a un’infezione micotica o di natura batterica.

Nel secondo, invece, con una vera e propria malattia che si manifesta con contrazioni involontarie della muscolatura perivaginale.

Le cause del dolore durante la penetrazione non finiscono qui!

Da ricordare è anche l’episotomia, ossia il taglio che viene effettuato a livello della vagina durante il parto. Fondamentale, inoltre, è comprendere i casi di allergia al lattice del preservativo.

Rimedi per il dolore

Come risolvere il problema del dolore durante la penetrazione? Nel novero dei rimedi più efficaci, è possibile comprendere i lubrificanti naturali.

Un esempio da chiamare in causa è il gel di aloe vera, eccellente lenitivo.

Degne di nota sono anche le soluzioni alimentari. Aumentando l’apporto di semi di lino, per esempio, è possibile ottimizzare i livelli di fitoestrogeni.

Lo stesso effetto si ottiene con le mele, con la soia e con il sedano, tutti cibi molto sani a prescindere dal problema in questione.

Farmaci

Per dimenticare il dolore durante la penetrazione è possibile intervenire anche con alcuni farmaci. La scelta precisa spetta al medico e dipende dalla causa del problema.

Se, per esempio, alla base di tutto c’è il vaginismo, si possono utilizzare farmaci antidepressivi della classe degli inibitori della ricaptazione della serotonina.

Se il dolore è dovuto alla secchezza vaginale della menopausa, la soluzione farmacologica può essere un dosaggio ormonale.

Ovviamente le cose cambiano se il problema è causato da un’infezione o da un’infiammazione. In questi frangenti, infatti, si può ricorrere, in base alla situazione, a un antibiotico o a un antinfiammatorio.

Di certo c’è che, per prevenire il dolore durante la penetrazione, è necessario curare l’igiene intima.

Il problema, infatti, può essere causato anche da cistite e altre situazioni affini. Essenziale è anche l’equilibrio di coppia.

Spesso, infatti, si prova dolore nel corso della penetrazione perché non c’è sufficiente complicità tra i partner.

Se si presentano delle difficoltà a livello intimo, è bene parlarne subito onde evitare che la situazione si protragga e che si crei un muro in grado di compromettere l’intesa e, di conseguenza, di causare dolore durante la penetrazione.

Ricevi I Migliori Segreti per Una Migliore Erezione

Lascia un commento